I nostri programmi

Maternità surrogata per coppie omosessuali

I procedimenti di maternità surrogata in LGTBIQ+

Più del 40% dei nostri genitori sono coppie gay, o uomini gay single, che a un certo punto della loro vita hanno ricevuto il richiamo della paternità. La maternità surrogata per le coppie omosessuali, o per i gay single, è il modo migliore per ottenere la paternità, a causa dell'impossibilità pratica di portare a termine con successo un processo di adozione internazionale. Il numero di casi di maternità surrogata in Italia ha superato il numero di adozioni internazionali negli ultimi due anni.



La maternità surrogata per i gay è una pratica che si svolge in sempre meno paesi. Purtroppo, con il passare degli anni, molte porte sono state chiuse: NEPAL, THAILANDIA, CAMBOGIA, LAOS, VIETNAM e Messico nel 2016. Ciò non significa che in quei paesi un tempo la maternità surrogata fosse permessa per i gay, o per le coppie eterosessuali, poiché in tutti i paesi citati, eccetto il Messico, non esisteva una legge sulla maternità surrogata, e c'era piuttosto un "vuoto giuridico" e la premessa costituzionale che "ciò che la legge non proibisce è permesso", ma in quei paesi (eccetto lo stato di Tabasco in Messico) non esisteva alcuna legislazione.

Anche se ci sono molti paesi in cui la maternità surrogata può essere eseguita, non tutti accettano che le coppie gay o gli uomini single possano eseguire il processo in quei paesi. Questo riduce notevolmente la lista rispetto alle coppie eterosessuali, che hanno più di 10 destinazioni dove possono effettuare il processo.


Dove esegue GESTLIFE il processo di maternità surrogata per gli omosessuali?



Fin dalla sua nascita, l'azienda ha abbracciato la filosofia di offrire tutte le destinazioni possibili ai futuri genitori.

Effettuiamo ricerche e visite, apriamo i nostri uffici con il nostro personale (non siamo intermediari) e garantiamo la qualità dei servizi dei fornitori coinvolti.

In questo modo non siamo obbligati ad offrire una sola destinazione, (molte "agenzie" hanno una sola destinazione che devono difendere con le unghie e con i denti, scoraggiando il resto delle destinazioni, perché altrimenti non ottengono "clienti") e possiamo davvero consigliare la destinazione più appropriata alle esigenze di ogni genitore.

Ovviamente vogliamo che lei esegua il procedimento di maternità surrogata con noi. Questo è quello che facciamo. Ma una volta deciso di lavorare con noi, le nostre priorità sono tre:

Impedire di commettere errori legali che potrebbero mettere a repentaglio il suo procedimento.
Garantire il successo medico: un bambino sano
Ridurre le spese il più possibile. Preferiamo che risparmi i sui soldi per il sui bambino, e non per gli intermediari.
Quindi, non siamo obbligati ad offrire un'unica destinazione, solo perché non ne abbiamo un'altra migliore da proporre, a differenza di molte "agenzie".

È importante che la famiglia che desidera effettuare una maternità surrogata comprenda che esistono tre tipi di paesi in cui la maternità surrogata può essere effettuata (ovviamente c'è un quarto gruppo, che sono i paesi in cui la maternità surrogata è proibita, di cui non parleremo per non sprecare il suo tempo, poiché non contribuiscono in alcun modo):

PAESI CHE HANNO UNA LEGISLAZIONE SPECIFICA SULLA MATERNITÀ SURROGATA

Questi paesi hanno una legislazione specifica che sviluppa il diritto del genitore o dei genitori (lei o voi) di effettuare una procedura di maternità surrogata.

Queste legislazioni revocano i diritti delle donne gestanti, per concederli ai genitori che ne sono i mandanti. Questi paesi hanno leggi redatte dai loro parlamenti, o successivamente modificate da sentenze di alti tribunali, come la Corte costituzionale, che consentono ad alcune persone di condurre il procedimento.

Questi sono i paesi in cui un procedimento può essere realizzato con tutte le garanzie.

PAESI CHE NON HANNO UNA LEGISLAZIONE SPECIFICA SULLA MATERNITÀ SURROGATA

Partendo dal presupposto che ciò che non è proibito è permesso, alcune agenzie, con pochi scrupoli, offrono destinazioni dove non esiste una legislazione specifica sulla maternità surrogata. È sempre facile trovare una clinica che sia disposta ad eseguire il processo.

Dopo tutto, il lato medico non presenta troppi segreti per una clinica della fertilità. Ma una maternità surrogata non consiste solo nel creare un bambino, in seguito dobbiamo garantire che questo bambino sarà nostro e che non ci saranno problemi legali né per lasciare il paese né per riportarlo in Italia.

Ed è qui che iniziano i problemi in questi paesi, che non hanno una legge specifica sulla maternità surrogata. Perché in assenza di una legge che annulli i diritti naturali della madre incinta ("la madre è quella che partorisce", dicono la maggior parte delle legislazioni del mondo), a favore dei genitori che ne sono responsabili, la donna gestante in questi casi mantiene tutti i diritti sul bambino.

In altre parole, è la madre a tutti gli effetti, e mantiene intatti tutti i suoi diritti. Può quindi, se lo desidera, impedire che il bambino sia nostro, impedire che lasci il paese o addirittura estorcerci enormi somme di denaro. È la madre e le autorità del suo paese la riconoscono come tale. Non possiamo fare nulla nei tribunali del suo paese, se dovesse succedere qualcosa. Per questo motivo, naturalmente, sconsigliamo vivamente di intraprendere azioni legali in questo tipo di paese, perché non ci sono garanzie legali per i genitori conmittenti, e la più bella delle avventure può trasformarsi nel peggiore degli incubi.

Attualmente, il Messico spicca in questo tipo di paese. Le cliniche e le agenzie che hanno visto chiudersi le porte ai genitori stranieri a Tabasco il 16 gennaio 2016, non hanno potuto concentrarsi su altri settori, e continuano a offrire il Messico come destinazione sicura.

Offrono cliniche a Cancun (stato di Riobóo), dove non esiste una legge sulla maternità surrogata e dove la donna gestante mantiene tutti i diritti sul bambino, il che può costituire una grave battuta d'arresto. Inoltre, il governo messicano non è d'accordo con questa pratica e persegue questo tipo di processo, ponendo grossi ostacoli all'uscita dei bambini dal paese.

Infine, le cliniche in Messico, anche se apparentemente macro-cliniche, dedicate al turismo sanitario, hanno tassi di successo di gravidanza inferiori del 60% rispetto alla media internazionale, e poiché non offrono programmi illimitati, i programmi che sembrano economici, finiscono per essere molto costosi perché richiedono trasferimenti multipli di embrioni (pagandoli ogni volta) e anche nuove FIVET, per generare più embrioni, in un processo che non ha una scadenza. Per tutti questi motivi, sconsigliamo di effettuare processi in Messico.

PAESI CHE HANNO UNA LEGISLAZIONE SPECIFICA SULLA MATERNITÀ SURROGATA ALTRUISTA

Ci sono due tipi di leggi in materia di maternità surrogata:

Maternità altruista: in questo tipo di legislazione si stabilisce un massimo per il risarcimento che la donna gestante può ricevere, dato che la legge impone che la donna gestante non si arricchisca.

In alcuni Paesi la cifra va da zero nella precedente legge portoghese (ora annullata dalla Corte Costituzionale di Luso), a 20.000 dollari canadesi in Canada. Pagare più della donna gestante è un reato punibile con la reclusione.

maternità mercantile: anche se non ci piace questo nome, si riferisce alla legislazione che permette alla donna gestante di ricevere un risarcimento concordato tra le parti, senza porre limiti.

PAESI CHE HANNO UNA LEGISLAZIONE SPECIFICA SULLA MATERNITÀ SURROGATA ALTRUISTA



A causa della scarsità di destinazioni di maternità surrogata per coppie gay o uomini single, alcune agenzie si "inventano" e creano programmi che non hanno garanzie e sono destinati a fallire:


MATERNITÀ IN RUSSIA PER UOMINI OMOSESSUALI, CON NASCITA DEL BAMBINO A PRAGA (REPUBBLICA CECA)



L'esistenza di questo tipo di programma dimostra la realtà che i processi di maternità surrogata possono essere effettuati in Russia per gli uomini omosessuali. Tuttavia, il programma fallisce nella cosa più importante: la nascita del bambino, che avverrà in un paese dell'UE, che non ha una legislazione sulla maternità surrogata.

Pertanto, la donna gestante conserva tutti i diritti sul bambino, quindi può rifiutarsi di darlo a noi o estorcerci somme di denaro. Se proviamo a rivolgerci alle autorità, il diritto sarà dalla parte della donna gestante, che ha "partorito" il bambino, e la legge ceca la protegge. Dovremmo anche ricordare che questo è un paese dell'UE, quindi è molto facile eseguire un mandato di ricerca internazionale per il bambino. (Euroorden).

MATERNITÀ SURROGATA PER I GAY IN KENYA


Questo tipo di processo è riservato ai cittadini kenioti e non offre alcuna garanzia ai cittadini stranieri. Ancora una volta, la donna gestante ha dei diritti sul bambino.

MATERNITÀ SURROGATA PER I GAY IN RUSSIA, CON NASCITA DEL BAMBINO IN CANADA


Vista l'impossibilità pratica di trovare donne gestanti in Canada, qualche agenzia ha avuto "la brillante idea" di effettuare il processo di fecondazione in vitro con una madre russa e, una volta incinta, di mandarla in CANADA.

Questo sistema, che può sembrare originale e pratico, viola la legge canadese, poiché nessuna madre russa accetta un compenso finanziario per un programma di maternità surrogata inferiore ai 20.000 euro (tutti per lei) ed è quindi in violazione della legge canadese.

Il fatto che il pagamento alla donna gestante venga effettuato in Russia, non esonera dal reato in quanto il processo si svolgerà nella fase finale in CANADA, dove nascerà il bambino, e quindi saremo soggetti alle leggi di quel paese, e non a quelle della Russia.



IN QUALI PAESI SI PUÒ EFFETTUARE UN PROCEDIMENTO DI MATERNITÀ SURROGATA PER COPPIE GAY

Vi forniamo
la lista dei paesi dove è permessa la maternità surrogata

Contattateci


Siamo qui per guidarvi e risolvere qualsiasi dubbio che abbiate riguardo i procedimenti di maternità surrogata e dei servizi che offriamo in GestLife.

Programmare chiamata

Indicateci giorno ed ora e vi chiameremo senza impegno.

HAZ CLICCATE QUI

Informazioni con chiamata

Se desiderate che vi contattiamo per telefono

HAZ CLICCATE QUI

Informazioni senza chiamata

Se volete informazioni senza essere contattati telefonicamente.

HAZ CLICCATE QUI

Contatto telefonico

Se volete chiamarci ora
+34 935 241 582

HAZ CLICCATE QUI

Contattateci

Siamo qui per guidarvi e risolvere qualsiasi dubbio che abbiate riguardo i procedimenti di maternità surrogata e dei servizi che offriamo in GestLife.

Programmare chiamata

Se desiderate programmare una chiamata, indicateci giorno e ora per potervi contattare.

CLICCATE QUI

Informazioni con chiamata

Se desiderate che vi contattiamo per telefono

CLICCATE QUI


Informazioni senza chiamata

Se volete informazioni senza essere contattati telefonicamente.

CLICCATE QUI

Contatto telefonico

Se volete chiamarci ora
+34 935 241 582

CLICCATE QUI


Pubblica un commento



0 Commenti

Contattateci


Siamo qui per guidarvi e risolvere qualsiasi dubbio che abbiate riguardo i procedimenti di maternità surrogata e dei servizi che offriamo in GestLife.



PROGRAMMARE CHIAMATA

Se desiderate programmare una chiamata, indicateci giorno e ora per potervi contattare.

CLICCATE QUI




INFORMAZIONI CON CHIAMATA

Se volete informazioni
e che vi contattiamo per telefono

CLICCATE QUI





INFORMAZIONI VIA EMAIL

Se volete informazioni
senza essere contattati telefonicamente.

CLICCATE QUI

CONTATTO TELEFONICO

Se volete chiamarci ora
+34 935 241 582

CLICCATE QUI



La genitorialità ha cambiato le nostre vite. C'è stato un prima e un dopo. E il dopo, è stato molto meglio. Quindi abbiamo iniziato anni fa questo viaggio, per rendere reale l'irreale, e possibile l'impossibile. Oggi siamo più di 100 persone in 7 paesi.


Redes sociales